Tragedia di Marcinelle: un dolore che gli italiani non dimenticano

Tragedia di Marcinelle: un dolore che gli italiani non dimenticano

L’8 agosto del 1956 a Marcinelle, Belgio, morirono 262 minatori a causa di una frana. Di questi, 136 erano italiani. Il dolore di quel momento non si è mai spento. E ogni anno tutti gli italiani sparsi nel mondo si fermano un minuto per riflettere sui connazionali che si sono spenti nella speranza di ottenere una vita migliore lavorando duramente.

In loro onore l’8 agosto è il giorno in cui si ricorda il sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo.

Il Presidente del Comites Claudio Curelli ha voluto sottolineare l’importanza di questa giornata:

Il Presidente Claudio Curelli

Penso, come Presidente del Comites, d’interpretare i sentimenti di tutti gli italiani che vivono in Cile dicendo che non verrà mai dimenticato ció che accadde l’8 agosto 1956 a Marcinelle e che purtroppo anche in questo paese (dove l’attività mineraria è tuttora un gigante con mille volti, non ultimo quello della sofferenza e della morte) si può rivivere in date, forme, dinamiche diverse ma sempre con la stessa apprensione e a volte disperazione.