COMITES e CGIE: l’elogio del Ministro Luigi Di Maio

COMITES e CGIE: l’elogio del Ministro Luigi Di Maio

Un elogio, ma soprattutto un sincero ringraziamento per il lavoro compiuto e che si sta compiendo da Comites e CGIE é arrivato dal Ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Infatti il Ministro ha preso carta e penna e ha scritto una lettera indirizzata al Segretario Generale del Consiglio per gli Italiani all’estero (CGIE) Michele Schiavone.

Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio

Nella lettera ha rivolto parole di apprezzamento, gratitudine e riconoscimento agli organi rappresentativi e alle istituzioni degli italiani che vivono all’estero , così come i Comites (Comitati per gli italiani all’estero) e CGIE.

Il Ministro ha poi voluto sottolineate l’importanza del lavoro che queste Istituzioni stanno svolgendo in seno all’emergenza Covi 19, non lasciando soli nesso degli italiani residenti all’estero.

Ha inoltre anticipato che sicuramente nella prossima manovra economica la Presidenza del Consiglio pianificherà ulteriori fondi per aiutare i concittadini e per permettere che il sistema rappresentativo del Governo operi senza intoppi.

Il Ministro degli Esteri italiano ha riconosciuto l’importanza di queste Istituzioni soprattutto come punto di riferimento per i vari problemi che si possono presentare ai connazionali che vivono fuori del territorio italiano e all’importante ruolo di coordinamento e orientamento.

Un modo che consente agli organi governativi e statali di essere presenti all’estero come Stato e di lavorare fianco a fianco con gli italiani di tutto il mondo, in una rosa d’intenti che si affianca all’operato insostituibile delle Ambasciate e Consolati.