In Capitan Pastene vince il sistema Italia

COMITATI WEBINAR: primo incontro

Esplorare le possibilità del commercio elettronico, soprattutto focalizzato sulle ultime iniziative portate avanti dagli imprenditori in Capitan Pastene è stato l’oggetto dell’interessante discussione svoltasi con webinar giovedì scorso. Ancora una volta una tavola rotonda organizzata dal Comites del Cile per iniziativa del suo Presidente Claudio Curelli che in questi difficili tempi sta dando tutto l’appoggio logistico possibile alle comunità italiane sparse per il Paese.

Il Presidente del Comites Claudio Curelli (a destra) con l’ambasciatore Mauro Battocchi

La discussione sul delicato e dilagante tema del commercio elettronico ha avuto un gran successo perché si tratta di un modo per continuare a imprendere commercializzando in una forma nuova e, in questo particolare frangente, senza un potenziale rischio covid19.

Presenti alla discussione l’Ambasciatore d’Italia in Cile, dottor Mauro Battocchi che ha portato non solo i suoi saluti ma anche la garanzia concreta di sostegno all’iniziativa. L’Ambasciatore ha sottolineato l’importanza dell’attività svolta dal Comites finalizzata a dare un cemento di unione e sostegno ai diversi settori produttivi di Capitan Pastene facendo così fronte al delicato momento derivato dalla pandemia tuttora in corso in Cile.

Onorevole Mario Borghese (MAIE)

Momento particolare è stato anche il saluto del Deputato al Parlamento italiano eletto dalla circoscrizione sudamericana Mario Borghese (MAIE), che ha annunciato la realizzazione proprio in Capitan Pastene, di una delle tre sedi in Sud America, di un corso di perfezionamento in salumeria e produzione di carne organizzato dal governo della Regione Autonoma italiana Friuli – Venezia Giulia. Corso che per  quest’anno sarà effettuato elettronicamente ma che per il prossimo anno sarà realizzato in forma presenziale.

Da parte sua, il Presidente Comites del Cile Claudio Curelli, ringraziando  le autorità e gli intervenuti che hanno partecipato all’incontro, ha voluto sottolineare la grande partecipazione e l’interesse mostrato dai cittadini di Capitan Pastene e da tanti altri disseminati in tutto  il Paese.

Per il Comites -ha detto Curelli- non è solo un piacere essere vicini ai nostri connazionali di Capitan Pastene, ma un dovere che fa parte dell’essenza delle Istituzioni italiane del Cile e in particolare modo di questo Comites”.

Curelli ha inoltre annunciato che, riscontrato l’ interesse e il successo del webinar di giovedì, il prossimo mercoledì 26 agosto ne sarà organizzato un secondo questa volta per affrontare la difficile sfida della comunicazione su internet, zoom e social network. Conferenza e dibattito tenuto dall’eminente giornalista e professore Cristian Bustos Patiño.

Il Presidente dell’Associazione Emilia Romagna di Capitan Pastene, Mabel Flores Cantergiani, ha espresso con commozione quanto i connazionali di questa area si siano sentiti solidali con le istituzioni italiane in Cile adesso più che mai.

“Ora più che mai – ha spiegato – questa iniziativa pionieristica, nell’affrontare problemi specifici della comunità “Pastenina”, è stata concepita sin dall’inizio dalla prospettiva dello spirito triculturale del popolo: cioè cileno, mapuche e italiano”.

La moderazione delle due conferenze è stata curata dal membro Comites Marcello Bozzo, Ingegnere Commerciale dell’Università del Cile, che ha illustrato l’approccio pratico, operativo e funzionale delle due esposizioni basato su casi concreti di successo commerciale nella trasformazione digitale, nell’export a livello mondiale e nell’adattamento in tempi di pandemia.

La prima conferenza è stata tenuta da Andrés Herrera Malden, 53 anni, ingegnere commerciale, tra gli altri, imprenditore partner e creatore di Salmón Cracklet, snack innovativo vincitore di numerosi premi per l’innovazione, che ha anche implementato una strategia di vendita online negli Stati Uniti con una crescita significativa nelle vendite nonostante la pandemia.  Per questo prodotto, ha ottenuto,  tra gli altri,  il riconoscimento di ProChile e Corfo.

La seconda da José Montt Strabucchi, 32 anni, Ingegnere Commerciale, Imprenditore, titolare di Aquality Soluciones, creata per distribuire frutti di mare pronti per essere utilizzati nei piatti dei vari ristoranti. L’esempio vincente di come un imprenditore ha saputo riconvertire la propria attività a causa della pandemia in soli  due mesi. 

In questo modo ha sostituito la sua distribuzione tradizionale a ristoranti e hotel con una strategia di e-commerce di grande successo. É anche partner di Salmón Cracklet dove ha contribuito con le sue conoscenze ed esperienze acquisite nei canali digitali.

Registrazioni gratuite per il prossimo incontro in

comites@comites.cl